Timone 4/2020

Ehi, rieccoci. Sì, siamo tutte a casa, sì siamo tutte ferme. Noi della redazione, quantomeno: siamo a casa a lavorare, ad aspettare. Continuiamo a trovare belle riviste in giro, come si vede anche da questo numero di Timone, e continuiamo a condividerle con te: è il nostro abbraccio, virtuale, ma forte fortissimo.

E adesso tuffati nella nostra selezione di riviste!


Uno sguardo privilegiato e stereotype-free sull’Europa dell’est

Jezga è un magazine online che attraverso i linguaggi di arte, moda e fotografia, ci racconta cos’è e cos’è stato vivere nell’Europa dell’est; un magazine per uscire dall’ombra e liberarsi di pregiudizi e stereotipi “born from the shadow of its Soviet years”.

Una rivista e un appello

Worms magazine è una rivista che esce due volte l’anno e nasce dal desiderio di Clem Macleod di esplorare la female writer culture attraverso un lavoro delicato e cosciente di scavo e recupero. La Issue 0 parte da Kathy Acker e il suo approccio punk e femminista alla vita e alla scrittura.

Se vi piacciono l’architettura, Roma, e le riviste fatte bene, Panteon è per voi

Si definiscono “an anachronistic venture”, ed è proprio l’Anacronismo il tema della loro prima issue. Loro sono Panteon Magazine, una rivista indipendente di architettura con base a Roma, e il loro obiettivo è far parlare la capitale e i suoi palazzi, ma non tutti: solo quelli dal 1911 al 1989. 

La fotografia (gratuita) non fa mai male, anzi

In occasione dell’edizione 2020 di Female on Focus, i premi dedicati alla fotografia al femminile, il British Journal of Photography ha messo a disposizione per il download gratuito il numero speciale Female Gaze.

Un magazine che non è solo un magazine, ma una risorsa importante

KABUL magazine è: una associazione culturale no profit, una piattaforma digitale di ricerca, un magazine in cui figure professionali danno il loro contributo con saggi e articoli su attualità, ambiente, e le urgenze del mondo contemporaneo. Ma non solo: è un archivio digitale in cui trovare traduzioni dall’inglese di testi critici ancora inediti.

Non provatelo a casa (per favore)

Ecco il museo-archivio digitale di zine italiane di hacking: Hacking e-zines. È pericoloso? Quasi sicuramente sì (vedi titolo).

Cartaruga, una rivista-laboratorio per bambini (e non solo!)

La quarantena ha dato il via a molti progetti, tra cui Cartaruga, la prima rivista-laboratorio gratuita ideata da Martina Falzone e Marco Scalcione e pensata per tutti i bambini costretti a fare i conti con l'isolamento. Dentro Cartaruga si possono trovare storielle, filastrocche e attività da fare: basta scaricarla e stamparla!

Bomarscé: una “storica rivista letteraria” appena nata

Guccini, nella sua Canzone dei dodici mesi, si chiedeva quali segreti nascondesse aprile, ritenuto il mese più crudele da T. S. Eliot. Noi non lo sappiamo quale sia il segreto di aprile, sappiamo però che Bomarscé ha scelto proprio questo mese per fare uscire il suo primo numero: è scaricabile gratuitamente e contiene quindici racconti. Il tema? La città.

Un piacere per gli occhi (e per tutto il resto)

Volete sapere qual era la copertina di Vogue Italia del mese e dell’anno in cui siete nati? No? Io sì, e ora posso farlo. Vogue Italia ha messo a disposizione gratuitamente tutto il suo archivio, dal 1964 a oggi.


Puoi seguirci anche sui nostri canali social (TwitterInstagramFacebook), e sul nostro sito. E amiamo molto le care vecchie email!

Timone è la newsletter delle riviste prodotta da una rivista, che è inutile. Curata da Lavinia Michela Caradonna, Chiara Muzzicato e Matteo Scandolin.
Per sostenere Timone e 
inutile: vai a questa pagina e vedi cosa puoi fare ❤️


Inoltra Timone ai tuoi amici e dì loro che possono iscriversi pigiando il tasto qui sotto!

iscriviti!